giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

Maschi e femmine.

Uomini e donne.

Piccole donne che crescono nella giungla urbana contemporanea.

Proprio di “piccole donne” parla Giambattista Valli quando pensa alle ragazze che indosseranno la sua collezione  Autunno Inverno 2013-14 andata in scena ieri alla Paris Fashion Week 2013.

«Le mie ragazze stanno crescendo, sono diventate piccole donne e sfoderano una certa attitude di streetwear urbano… rubano abiti boysh e li indossano con una certa nonchalance cool» racconta Valli.

Due opposti che si attraggono e che viaggiano insieme in questa sfilata: il daywear urbano con la vezzosità della couture.

Il tutto epurato da eccessi, in un mood perfetto e pulito.

Total white nella leggerezza delle plissettature e parka militari.

Mocassini piatti con fondo sportivo a cassetta e tacchi sensuali.

Semplicemente: opposti.

Sale sul palco anche la prima bag dello stilista.

“L’ho creata pensando ai tre cardini del mio mondo, timeless, ageless, effortless” ha spiegato il designer svelando una borsa, la Valli bag, dal sapore retro, con una grande chiusura a click sul davanti, scandita da un cerchio d’oro satinato.

Debutto nella couture davvero perfetto e contemporaneo per Valli.

Un nuovo modo di dire “daywear”, un nuovo modo di mixare maschile e femminile.

giambattista valli

giambattista valli

 

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

 

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

giambattista valli

 

Google+ Comments

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata