Cerchiamo di capire come si vestono gli uomini (e qui si apre un mondo!).

Divisi in tante categorie quali avvocati, professori, ingegneri, impiegati (e chi più ne ha più ne metta).

Il problema è sempre lo stesso: quando sentono nominare le parole “Fashion” e “Trend” vedi la loro pelle accaponarsi!

A questo punto ci si imbocca dentro un vicolo cieco. Perchè?.

Perchè per loro la parola “moda” equivale ad una specie di malattia infettiva.

Uomo ci sei?. Ce la fai?. Sei connesso? (come diceva il comico Pino Campagna su Zelig).

Le stagioni passano ed i look vanno rivisti ed aggiornati. (Siete d’accordo spero!)

Bravissimi. Perchè a questo servono i “Must Have“, ovvero quei capi o accessori da avere a tutti i costi nel proprio guardaroba.

L’obiettivo non è quello di trasformarci in pagliacci (come molti di voi potrebbero pensare), ma di vestirci da veri uomini, accostando anche indumenti colorati ed abbinamenti azzardati.

Perchè dico tutto questo? Come per le donne, anche per noi maschietti vale il detto “Il corpo non deve essere coperto, ma vestito“.

Cari uomini, lasciatevi andare (la moda è un nostro amico proprio come lo sport), basta capi monotoni e soprattutto grossolani.

Qualche consiglio per cominciare: l’uomo della stagione 2012/2013 indossa giacche, pantaloni aderenti lunghi non più sotto della caviglia, cappotti dalle ampie proporzioni, cappelli e soprattutto borse!

Bags are a man’s best friend“. Si, avete capito bene!

Non vi è casa di moda o stilista di prestigio che non abbia anche la propria linea di borse per lui, dalle fogge più inconsuete ed accattivanti.

Maschietti, non fatevi assolutamente mancare una ventiquattrore a due manici!

Per ragazzi moderni vi suggerisco un modello in pelle più tessuto, un mix di praticità e versatilità, mentre per adulti più esigenti suggerisco un modello rigorosamente in pelle, dal design raffinato ed elegante.

Di seguito le due borse da me selezionate (Hermès – Tod’s).

 

Un semplice accessorio può fare la differenza. Si, è così.

E non ditemi che la borsa è una cosa prettamente femminile (siamo nel 2012 ormai!).

Detto questo passo ad un altro “Must Have” di stagione: scarpa bassa o polacco rigorosamente con punta a coda di rondine e bucature all’inglese.

Le tendenze per le scarpe da uomo per la nuova stagione vanno verso una calzatura sicuramente comoda, ma allo stesso tempo elegante e ricercata.

La punta è spesso allungata e a coda di rondine, con intarsi e dettagli che ne valorizzano lo stile.

Non avete ancora nella vostra scarpiera un paio di scarpe con questi requisiti? Nulla è perduto.

Di seguito alcuni modelli da me selezionati (e personalmente provati) assolutamente da avere. (Immagine 1 – 2 Cappelletti – Immagine 3 – 4 Tod’s)

 

 

Cari uomini, siete pronti a mettere in atto questi primi consigli? Di scuse ora non ne avete davvero più.

Quelle viste finora sono alcune delle principali tendenze di moda uomo per la stagione autunno/inverno – 2012/13.

In uno dei prossimi post vedremo insieme alcuni consigli su capi ed abbinamenti.

Vi siete annoiati? Peggio per voi.

Ricordatevi che essere alla moda è anche un’arma di seduzione.

Google+ Comments

A proposito dell'autore

Avatar di Andrea Ferrini

Bambino testardo e coraggioso. Mangio pane e web fin dalla prima adolescenza: ho gestito webchat, ho aperto una webradio e, per non farmi mancare nulla, ho realizzato un programma radiofonico in onda nelle emittenti radio italiane. A 14 anni la svolta: data l'innumerevole presenza di aziende di calzature nella zona e di un vasto know how di settore che si respira nell'aria, mi butto ad occhi chiusi nel mondo della moda frequentando la scuola per modellisti e stilisti calzature. Conclusi gli studi, mi ritrovo catapultato dentro nomi come Fornarina, Fabi, Bikkembergs ed, infine, Tod's dove lavoro tutt'ora per la linea uomo. Nel frattempo, sono iscritto alla SIAE come autore - compositore e gestisco una etichetta discografica (non provate a scaricare illegalmente).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata