Uomini, vi siete preparati? (.. e qui cala un terribile silenzio!)

Avete letto e messo in pratica quello che vi avevo scritto riguardo le scarpe e le borse “Must Have” dell’Autunno Inverno 2012-2013?

Nell’attesa di una vostra risposta vedo rotolare balle di fieno intorno a me. Sembra di essere in una cittadina abbandonata del Far West!

Si, lo so, non avete avuto tempo oppure eravate troppo impegnati a fare altro (sempre le solite scuse, aggiornatevi!).

Il problema cari uomini è che le vostre attenzioni sono rivolte maggiormente verso una partita di calcio piuttosto che verso il mondo della moda e del fashion.

Non si può più andare avanti cosi. Eppure i grandi brand ci illustrano perfettamente come deve essere l’uomo della nuova stagione.

Ok, sarò fiducioso. Se non lo avete letto, leggerete prima o poi la prima parte dei miei consigli sui “Must Have” (prima della fine del mondo magari? il 21 Dicembre 2012 si avvicina!).

Inizierò con un semplice colore: Rosso Borgogna.

Uomini, cominciate a prendere appunti! Questo colore è uno dei “Must Have” della nuova stagione.

Una tonalità di bordò che a tratti cerca accensioni profonde, quasi provocanti, da indossare con interi abiti a giacca oppure spezzato abbinandolo al blu.

In alternativa se si vuole essere ancora più audaci, si può optare per un colore che sfumi nelle volubili tonalità del verde.

Questa tonalità di colore non rientra nel vostro stile? Non siete tipi che indosserebbero un’abito intero?

Ad ognuno il suo stile, infatti ecco un’altro capo fondamentale che non dovete snobbare: il Cardigan sciallato.

Elegante, sofisticato e versatile. Un dettaglio, impossibile dimenticarlo, può fare un mondo di differenza e per il cardigan questa volta, la differenza la fa tutta il collo a scialle.

Il cardigan sciallato ci riporta alla Hollywood degli anni d’oro, quando i divi lo sfoggiavano con regale soavità anche nella loro vita privata.

I colori che personalmente mi sento di consigliarvi sono il grigio, il blu scuro ed il beige.

Dimenticavo: non scordatevi una bella borsa ventiquattrore.

 

Cosa indossare sotto il vostro cardigan sciallato? No alla maglia della vostra squadra del cuore (se state pensando questo).

Sicuramente una camicia, uno dei capi “Must have” del guardaroba maschile.

Una camicia risolve ogni problema di outfit e di stile.  Come dico io: la camicia giusta, per l’occasione giusta, per non sbagliare mai stile.

Per i maschietti dal look più elegante consiglio una tinta unita, magari una Total Black o Total White per essere eleganti sempre e comunque (rigorosamente a maniche lunghe).

Si, perchè l’eleganza non vuole assolutamente la manica corta, tenetelo bene a mente per i vostri futuri outfit.

Per i maschietti dal look più casual, potete optare per stampe allegre e divertenti. I quadretti, come sempre, andranno particolarmente di moda.

Anche le righe da scegliere sia nella versione orizzontale o in quella verticale, saranno un trend da non sottovalutare.

Volete davvero essere al centro dell’attenzione? Le stampe fanno al caso vostro, che faranno compagnia ai vostri jeans in look davvero di tendenza.

 

Driiiiiiiiiiiin! La campanella è suonata, questa seconda lezione è giunta al termine.

Fate i compiti a casa, provate, impegnatevi.

Un pò di stile, un po’ di barba incolta: questa è l’immagine dell’uomo che fa la differenza.

 

Google+ Comments

A proposito dell'autore

Avatar di Andrea Ferrini

Bambino testardo e coraggioso. Mangio pane e web fin dalla prima adolescenza: ho gestito webchat, ho aperto una webradio e, per non farmi mancare nulla, ho realizzato un programma radiofonico in onda nelle emittenti radio italiane. A 14 anni la svolta: data l'innumerevole presenza di aziende di calzature nella zona e di un vasto know how di settore che si respira nell'aria, mi butto ad occhi chiusi nel mondo della moda frequentando la scuola per modellisti e stilisti calzature. Conclusi gli studi, mi ritrovo catapultato dentro nomi come Fornarina, Fabi, Bikkembergs ed, infine, Tod's dove lavoro tutt'ora per la linea uomo. Nel frattempo, sono iscritto alla SIAE come autore - compositore e gestisco una etichetta discografica (non provate a scaricare illegalmente).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata